Per il contrasto alle MGF abbiamo realizzato 4 video, informativi ma soprattutto utili per chi fa formazione sulle pratiche dannose, la disuguaglianza di genere e i diritti di donne e ragazze. L’autonomia coprpera e l’autodeterminazione sono fondamentali per la vita di tutti gli esseri umani, le donne e le ragazze ne sono spesso private e questo ha ripercussioni sui loro corpi e sulle loro vita ma anche sulle società in cui vivono. Gli argomenti trattati nei video sono quattro, le norme sociali, la disuguaglianza di genere, il quadro legislativo e il cambiamento sociale, sono stati diretti dalla regista e ricercatrice Adele Tulli e animati dall’illustratrice Peque Varela.

 

Qui puoi vedere il PRIMO video “Dinamiche di una norma sociale: mutilazioni genitali femminili

Qui puoi vedere il SECONDO video “Dalla disuguaglianza di genere a norme sociali condivise

Qui puoi vedere il TERZO videoLa legislazione come strumento di cambiamento comportamentale e sociale

Qui puoi vedere il QUARTO video “Il consenso collettivo e il cambiamento delle norme dannose: elementi trasformativi per il cambiamento

 

Per saperne di più leggi gli articoli dell’Agenzia Stampa DiRE che ha lanciato i video in anteprima:

1. Mutilazioni genitali femminili, video Aidos di Adele Tulli per formare e informare

2. Mutilazioni genitali femminili, focus Aidos su disuguaglianza di genere per l’8 marzo

3. Mutilazioni genitali femminili, esce terzo video Aidos: focus sulle norme sociali

4. Mutilazioni genitali femminili, nel video di Aidos focus su consenso collettivo e cambiamento delle norme

 

 

 

I video sono stati realizzati come strumento di supporto per un manuale a cura di UNFPA e UNICEF di prossima pubblicazione per il progetto “Building Bridges between Africa and Europe to tackle FGM”, realizzato nell’ambito del Programma congiunto UNFPA – UNICEF per l’eliminazione delle MGF.