AIDOS partecipa alle mobilitazioni transfemministe che si svolgeranno a Verona contro il congresso mondiale delle famiglie, poiché lavoriamo e continueremo a lavorare per i diritti umani di tutte e tutti, in particolare per il diritto all’autodeterminazione e per la tutela dei diritti sessuali e riproduttivi.