BURKINA FASO – Reinserimento sociale di ragazze uscite dalla prostituzione in Burkina Faso

Foto: Francesco Cocco

2020-2021   Protezione dell’infanzia/contrasto alla violenza

 

DOVE

Ouagadougou (Burkina Faso)

PARTNER 

Association Keoogo

LA SITUAZIONE

Le stime parlano di più di 1.500 ragazze che vivono in strada a Ouagadougou: alcune cacciate da casa per una gravidanza fuori dal matrimonio, altre fuggite in seguito a violenze da parte di familiari. Altre ancora cercano lavoro in città, spesso come collaboratrici domestiche, e subiscono abusi da parte dei datori di lavoro, che le licenziano se rimangono incinte.  Per molte di loro, l’unico modo di sopravvivere rimane la prostituzione cui si accompagnano sfruttamento, violenza, esposizione all’HIV e a infezioni sessualmente trasmissibili. La metà di queste ragazze sono madri. Per loro e per i/le loro bambini/e, esistono a Ouagadougou solo 3 centri di accoglienza che offrono servizi di base, in genere al momento del parto, e non prevedono attività per i/le figli/e. L’organizzazione locale Keoogo offre cure mediche all’interno del proprio centro medico a ragazze vittime di sfruttamento sessuale e nel 2019 ha avviato un centro di accoglienza che ospiterà 36 ragazze che intraprendono un percorso di fuoriuscita dalla prostituzione e i/le loro figli/e.

OBIETTIVI

Obiettivo generale. Il progetto mira a favorire il reinserimento sociale di ragazze uscite dalla prostituzione attraverso sostegno psicologico, outreach, accoglienza e cura dei/lle loro figli/e. L’obiettivo sarà raggiunto attraverso il rafforzamento delle capacità del personale di Keoogo e di altre strutture di Ouagadougou di sostenere queste ragazze.

Obiettivi specifici
Per raggiungere l’obiettivo generale sono previste le seguenti attività:

Rafforzamento delle attività di outreach, accoglienza e cura di ragazze e bambini/e
Il team di Keoogo effettuerà attività di outreach (cure mediche, sensibilizzazione su malattie sessualmente trasmissibili, presa in carico psicologica, ecc.) rivolte a ragazze, vittime di sfruttamento ai fini della prostituzione, di abusi e di violenze, che sono in strada e necessitano di sostegno psicosociale e protezione. 100 ragazze che necessitano di una presa in carico più strutturata verranno ospitate nel centro medico e nel centro di accoglienza e riceveranno cure medico-sanitarie, accoglienza temporanea, pasti e sostegno psicosociale (presa in carico psicologica, mediazione familiare, aiuto nell’ottenimento di documenti legali). Ragazze beneficiarie e personale dei centri riceveranno materiale e informazioni per la prevenzione e protezione dal covid-19. Un asilo, presso il centro, consente ai/lle bambini/e di giocare in un ambiente sicuro e partecipare a un percorso di prescolarizzazione.

Rafforzamento delle capacità di presa in carico psicologica delle ragazze
Gli/Le psicologi/ghe e l’equipe multidisciplinare di Keoogo seguiranno un percorso di formazione virtuale a distanza sulla presa in carico di persone vittime o sopravvissute a violenze e sfruttamento sessuale. Il corso, tenuto da un/a psicologo/a esperto/a internazionale, fornirà strumenti pratici per il sostegno piscologico, incluse la creazione di gruppi di auto-aiuto e una serie di attività improntate a favorire la resilienza, il superamento delle esperienze traumatiche, la capacità delle ragazze di vivere in maniera più serena la genitorialità e di prendersi cura dei/lle propri/e figli/e.  Se necessario, l’equipe multidisciplinare farà ricorso al sostegno di specialisti/e locali.

BENEFICIARI/E  

Diretti/e: 136 ragazze; 186 bambini/e; 10 psicologi/he Indiretti: il personale dei centri medico e di accoglienza e tutta l’equipe di Keoogo; famiglie e comunità di appartenenza delle ragazze sostenute dal progetto.

DURATA

12 mesi (1 giugno 2020/31 maggio 2021)

COSTO DEL PROGETTO

53.668,00 Euro

CHI FINANZIA

Otto per Mille Chiesa Valdese (75%)

 

Qui puoi scaricare la scheda del progetto