Il governo britannico studia misure per rendere contraccezione e aborto più sicuri e accessibili.

Secondo il Guardian il governo inglese ha pronta una proposta di legge che permetterà a donne e ragazze di ottenere la pillola in farmacia senza ricetta medica. Secondo il ministro della Salute Lord Darzi, le farmacie, per la loro accessibilità, possono e devono svolgere un ruolo più centrale nella contraccezione.
E facilitazioni sono in arrivo anche per l’aborto, con il permesso ai medici generici di somministrare le pillole abortive entro la nona settimana di gravidanza. Sarà però necessario, come ha rilevato il parlamentare Evan Harris. che i medici di famiglia possano contare su un’adeguata rete di riferimento e supporto.