E’ una parlamentare finlandese la nuova rappresentante dell’OSCE per la lotta alla tratta di esseri umani

L’OSCE, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa di cui fanno parte 56 stati, ha nominato “Rappresentante speciale per la lotta alla tratta di esseri umani” la parlamentare finlandese Eva Biaudet (nella foto). Il suo compito sarà assistere gli statti membri, e le rispettive società civili, perché sia attuato concretamente il Piano di azione contro la tratta adottato a Maastricht nel 2003, con lo scopo di proteggere le vittime della tratta e di portare i loro aguzzini davanti alla giustizia. Parlamentare ed ex ministro della salute, Eva Biaudet ha un lungo curriculum di lotta alla tratta, sia nelle istituzioni che nella società civile.