Il nuovo rapporto, pubblicato nell’ambito del progetto “Ensuring Italy’s long-term support to the Global Fund and Global Health” coordinato da AIDOS per il Network Italiano salute Globale, lancia l’allerta sui fattori che potrebbero rallentare i progressi nella lotta ad Aids, tubercolosi e malaria. Porre fine alle epidemie di Aids, Tbc e malaria entro il 2030 è uno degli scopi del 3° Obiettivo di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, sottoscritta da 193 governi nel 2015 in ambito Onu. Ma i notevoli progressi  raggiunti nella lotta contro queste malattie potrebbero rallentare a causa di impegni politici alterni, l’insufficienza dei finanziamenti e l’aumento della resistenza a insetticidi e farmaci.

Autori e autrici: Network Italiano Salute Globale; Aidos ;  Action Global Health Partnership.  Redazione e ricerca a cura di Francesca Belli; Stefania Burbo; Maria Grazia Panunzi; Claudia  Preite Martinez

Anno: 2019

Scarica il Policy paper

Attendi...

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai gli aggiornamenti sui nostri eventi e attività