La GCAP, di cui AIDOS fa parte, sottoscrive il documento delle Ong internazionali.

La Coalizione italiana contro la povertà (GCAP), sostenuta da più di 70 associazioni e da dieci milioni di cittadini italiani, in occasione del G20 che si aprirà domani a Pittsburgh, si unisce alle numerose Ong e associazioni di tutto il mondo sottoscrivendo il documento Let’s Change the World for Good – Cambiamo il mondo in meglio. Nel documento, la società civile internazionale presenta le sue proposte per affrontare la crisi internazionale e rilanciare lo sviluppo. E’ tempo – si afferma nel comunicato stampa – di smettere di commettere gli errori del passato e iniziare a investire nelle persone. Lo scorso anno gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno investito per il salvataggio delle banche e il sistema finanziario una cifra 45 volte superiore a quanto impegnato per l’aiuto allo sviluppo. Nel frattempo, nell’arco di tempo trascorso tra il precedente G20 a Londra e quello che si sta aprendo a Pittsburgh, le persone che vivono sotto la soglia di povertà sono aumentate al punto tale da superare il miliardo. Se non si prenderanno urgenti e serie contromisure, entro la fine del 2009 la cifra salirà di altri 100 milioni.

Comunicato stampa GCAP
Let’s Change Statement