LIBANO – Servizi integrati per la salute riproduttiva per le donne rifugiate nel campo profughi di Burj El Barajneh

2020 – Diritti e salute sessuale e riproduttiva / Contrasto alla violenza

 

Dove
LIBANO, Beirut – campo profughi di  Burj El Barajneh

Partner
Palestinian Women’s Humanitarian Organization (PWHO), Beirut (Libano)

La situazione
Il campo di Bourj El Barajneh accoglie  palestinesi rifugiati in Libano dopo l’inizio del conflitto in Palestina   e rifugiati siriani. Nel 2018, la popolazione del campo  era di  circa 20.000 persone ma, secondo altre fonti,  il numero sarebbe salito a  40.000 persone in seguito al conflitto siriano.

Le rifugiate sono discriminate come donne e come rifugiate e spesso mancano dei diritti fondamentali. L’UNRWA offre  assistenza medica gratuita, ma i servizi per le donne in gravidanza sono insufficienti. L’unico ospedale nel campo, gestito dalla PRCS fornisce assistenza medica dietro pagamento di un ticket, e fuori dal campo, i servizi medici sono molto costosi.  La maggior parte delle rifugiate ha subito eventi traumatici, come violenza sessuale e di genere (VSdG),  spesso da parte del partner,  e matrimonio precoce. Tabù, stigmatizzazione e mancanza di servizi specialistici rendono più difficoltosa l’emersione dei casi di VSdG.

Dal 2008, PWHO ha creato un Centro per le donne con attività di sensibilizzazione e gruppi di discussione su temi di salute riproduttiva. Il Centro  offre  gratuitamente attività di counseling, consulti medici e servizi di referral esterni a  ginecologo/a,  assistente sociale, psicologo/a e  operatore/rice  sanitario/a. I finanziamenti attuali,  tuttavia, non consentono di operare su base giornaliera e si forniscono solo servizi di base.

Obiettivi
 Migliorare l’accesso e la disponibilità di servizi integrati e di alta qualità  per la salute riproduttiva (SR) e la violenza di genere per le rifugiate nel campo di  Bourj El Barajneh; sviluppare la capacità del personale di PWHO di fornire servizi sociali integrati a livello di comunità e supporto psicosociale alle donne.

Beneficiari/e
20 persone dello staff di PWHO riceveranno formazione su VSdG e SR; 300 donne rifugiate riceveranno servizi clinici e di consulenza da PWHO

Attività del progetto
1. Assistenza tecnica  al personale  PWHO
Esperti internazionali di AIDOS su VSdG e salute riproduttiva condurranno due  corsi di formazione  per 20  professionisti di PWHO  per migliorare le loro capacità di prevenire e gestire i casi di VSdG e soddisfare le esigenze di salute riproduttiva nel campo.

2. Ristrutturazione del Centro e nuove  apparecchiature medicali
I lavori di ristrutturazione permetteranno di fornire servizi in un luogo più sicuro e più ospitale mentre  l’acquisto di nuove apparecchiature consentirà di monitorare lo stato di salute delle donne, in particolare quelle in gravidanza, senza indirizzarle a cliniche private.

3. Servizi del Centro per le donne rifugiate
Consulenza medica e psicologica: servizi ginecologici tra cui  screening,  diagnosi e trattamento, consulenza contraccettiva…; consulenza medica fornita da un’infermiera; consulenza sociopsicologica alle donne per casi di depressione, violenza, traumi, ecc; Sessioni di sensibilizzazione sulla salute delle donne, in particolare salute riproduttiva. L’attività svolta da un/a psicologo/a,  ginecologo/a, un’infermiera e un’educatrice sanitaria, prevede sessioni informative su argomenti correlati alla menopausa, problemi di salute sessuale e riproduttiva, diritti delle donne, salute mentale, contraccettivi…; Campagne rivolte alla comunità, su salute materna e all’allattamento al seno, menopausa, cancro al seno e altri problemi di salute sessuale e riproduttiva; Diffusione di materiali informativi : volantini e borse con  messaggi  su argomenti come igiene, malattie sessuali e allattamento saranno distribuiti alle donne che accedono al centro  e  persone che vivono nel campo di Bourj El Barajneh.

Cosa fa AIDOS
AIDOS assicura il coordinamento delle attività e la gestione finanziaria del progetto, anche attraverso missioni sul campo,  e l’assistenza tecnica allo staff di PWHO attraverso esperti/e internazionali.

Risultati attesi
20 professionisti/e dello staff  PWHO acquistano maggiore competenza su VSdG e SR per offrire servizi integrati di qualità; 300 rifugiate  hanno accesso a servizi di alta qualità per la  salute riproduttiva e servizi psico-sociali, sono più informate su problemi relativi a SR e VSdG, e dimostrano un cambiamento positivo nei confronti della propria salute.

Durata del progetto
01/01/2020-31/12/2020 (12 mesi)

Costo del progetto
65.000 Euro

Chi finanzia
Finanziamento privato

 

Qui puoi scaricare la scheda del progetto