Dati agghiaccianti sulla violenza tra giovani e adolescenti nello stato Lara

Abbiamo ricevuto da ALAPLAF, partner AIDOS che gestisce il Centro per la salute delle donne di Barquisimeto, un rapporto di attività accompagnato dai dati aggiornati sulla condizione di infanzia, adolescenza e giovinezza nello stato Lara, di cui Barquisimeto è il capoluogo. Sono dati che gelano: oltre un milione sono i bambini/e e adolescenti considerati a rischio; un bambino su dieci ha subito una qualche forma di abuso sessuale; il 72 per cento delle denunce per violenza e abuso sessuale si riferisce a bambini/e o adolescenti, il 66 per cento degli aggressori aveva tra i 15 e i 24 anni; nel 2004, i crimini commessi da adolescenti tra i 12 e i 18 anni sono stati 5.714; di tutte le donne uccise dal partner, una su quattro era una fidanzata o una sposa di età compresa tra i 14 e i 25 anni; una donna incinta su quattro ha meno di 19 anni. Giova ripetere che la maggior parte delle violenze avviene in famiglia. ALAPLAF dedica una quota sempre maggiore del proprio lavoro alla lotta contro la violenza di genere e alla sensibilizzazione delle e degli adolescenti, tanto che il Centro è diventato ormai uno dei principali punti di riferimento in questo campo per tutto lo stato e i risultati si vedono: dove lavora ALAPLAF si è riscontrata una sensibile diminuzione nel numero delle gravidanze precoci.

leggi i dati completi (in spagnolo)